Spedizione in 48 ore con codice tracking in tutta Italia
<script src="//code.tidio.co/5qhwblgr4c1sfynupbwjsfrzhxfw9dlg.js" async></script>
Isolamento Termico a Cappotto

Isolamento Termico a Cappotto

Isolamento a Cappotto termico: Segreti e Consigli

Che cos’è e a cosa serve

 

Il cappotto termico è procedimento di lavorazione che consente di coibentare (o come si dice in gergo tecnico “mettere in quiete termica”) le pareti esterne di costruzioni nuove o di edifici esistenti, senza creare problemi anche a chi ci abita, proteggendo e prolungando nel tempo la vita del fabbricato.
La posa del cappotto consente di risolvere i ponti termici, quelle situazioni in cui c’è dispersione di energia e calore e in cui si creano delle zone più fredde nei muri di un edificio, e impedisce così la formazione di muffe e condense.
È composto da diversi elementi. Ognuno dei quali deve essere di qualità e fornito in un unico kit dal fornitore, solo in questo caso possiamo parlare di “sistema di isolamento a cappotto”. È fondamentale accertarsi che il sistema sia certificato ETA004 e che abbia la marcatura CE.
Il cappotto termico deve essere studiato da progettisti e istallato da posatori specializzati. La posa richiede passaggi specifici:

 

1.      Per prima cosa si deve appurare, con una prima verifica visiva cui seguirà prova di spolvero, se il supporto è idoneo e nel caso renderlo tale tramite dei test di battitura dell’intonaco e di tenuta all’adesione.

2.      Grande importanza ha il profilo di partenza, che consente di rialzare il cappotto da terra evitando così il contatto con il pavimento e eventuali infiltrazioni di acqua o umidità;

3.      Successivamente si stende una mano di collante;

4.      Poi si posano i pannelli isolanti e si ancorano con idonei tasselli;

5.      Segue la rasatura armata con un rasante apposito;

6.      Quindi il rinforzo con rete;

7.      L’applicazione del fondo uniformante;

8.      La finitura del sistema ed eventualmente la sua manutenzione.
I pannelli per cappotto devono essere posati partendo dal basso verso l’alto della facciata da coibentare.

isolamento termico a cappotto

Quali Vantaggi hai?

 

L’applicazione di questo procedimento, porta notevoli vantaggi, sia di natura economica che di comfort abitativo.
Questo sistema, infatti, oltre a diminuire le emissioni di CO2, aiutando così anche l’ambiente, porta un notevole risparmio alle “casse” personali di ogni utente.
Basti pensare che l’applicazione del ciclo a cappotto porta una riduzione dei costi totali di consumo di energia (riscaldamento/raffreddamento) di circa il 30/40% annuo sulle utenze domestiche.
D’inverno agisce impedendo le dispersioni termiche (che tecnicamente non dovrebbero superare il 3%) verso l’esterno, permettendo così alle murature di diventare riserve di calore.
In estate, invece, opera filtrando l’energia e riducendo il passaggio attraverso le pareti, impedendo a quest’ultime di surriscaldarsi eccessivamente in tempi rapidi. Si ottengono così pareti interne fresche durante la giornata che migliorano lo sfasamento dell’onda di calore.
Infine, è utile ricordare che dopo l’intervento di isolamento termico a cappotto l’intero edificio accresce il suo valore di mercato, perché migliora la classe energetica. La facciata è più protetta e meno deteriorabile, salvaguardata dalle infiltrazioni d’acqua e dall’azione degli agenti atmosferici in generale.
Oltre quanto sopra indicato, in questo momento storico, l’intervento di isolamento termico, essendo considerato un miglioramento che concorre alla riduzione di uso di energia, sfrutta la possibilità di ricevere dei BONUS FISCALI, approvati dallo Stato, che arrivano anche al 110% di detrazione fiscale, sugli importi derivanti dal miglioramento energetico dell’immobile.

 

Cosa consigliano i nostri Tecnici

 

I nostri tecnici del settore consigliano la soluzione Capatec della Caparol come sistema di isolamento a cappotto termico poiché lo ritiene il migliore per preservare il microclima di un edificio. 

Caparol è uno dei principali produttori in Europa di pitture e soluzioni per l’edilizia.

È socio fondatore di Cortexa, il consorzio italiano nato per diffondere la cultura dell’isolamento termico e del cappotto di qualità e ha un’esperienza nel settore delle finiture e dell’isolamento termico ultradecennale. A seguito di tale esperienza, propone sul mercato varie tipologie di intervento e di prodotti, scelte a seconda della situazione contestuale.
In particolare, la differenziazione si propone sul tipo di pannello isolante, di cui di seguito elenchiamo le disponibilità, così da agevolarne la scelta.
Il sistema CAPATECT ETICS comprende PERIMETER SYSTEM, per la partenza basamentale del perimetro dell’edificio, Special Sistem e Pro Sistem. Capatect SPECIAL SYSTEM line con pannelli isolanti in lana di roccia, poliuretano e fibra naturale. Capatect PRO SYSTEM line con pannelli isolanti in polistirene espanso.

Si tratta di sistemi in grado di offrire un isolamento termico con un potere termoisolante ottimale e buone caratteristiche in termini di estetica e pulizia, per una durata prolungata di qualunque fabbricato.

Richiedi un preventivo o informazioni compilando la richiesta qui:

Tutti i commenti

Lascia un commento